Ilaria Miliani
Come si svolge una seduta [it]

La prima cosa che cerco di capire quando raccolgo l’anamnesi di una persona è il perché la sintomatologia che mi riferisce, si sia presentata proprio in quel momento della sua vita e non l’anno prima o quello successivo. Il più delle volte riesco ad intravedere qualcosa che mi condurrà ad una o più cause scatenanti che spesso possono fare emergere in maniera chiara e più o meno intensa, quello che era sottostante, ma non trovava ancora la necessità o la forza per manifestarsi. Quindi, dopo un'attenta e approfondita osservazione e una raccolta dei dati che riguardano patologie pregresse, interventi chirurgici, traumi… ( per cui è bene che il paziente porti con se tutti gli esami effettuati fino al momento della consultazione) procedo con una valutazione generale considerando la persona nella sua globalità, in maniera olistica.

...

Ilaria Miliani
Cosa faccio [it]

La terapia che propongo è basata sul contatto primario manuale. Ho studiato il movimento del corpo umano e delle sue singole parti, prefiggendomi di arrivare a comprendere, interpretare e interagire con i meccanismi che, dinamicamente, influenzano positivamente o negativamente gli aspetti anatomofunzionali. Ho integrato questo studio con molti altri aspetti meno meccanicistici, per arrivare ad una considerazione più globale dell’individuo, composto di mente e spirito oltre che corpo ; ogni parte e mutualisticamente congiunta all'altra e reciprocamente interdipendente. Il principio olistico dell’unità corporea e dell’interazione di ogni singola parte con l’insieme costituisce il fondamento della mia filosofia.

...

Ilaria Miliani
Cosa fare o evitare dopo il trattamento [it]

Una buona idratazione dovrebbe essere una costante per una corretta igiene di vita. È necessario bere almeno un bicchiere d'acqua prima della seduta e anche dopo. Una buona idratazione permette un buon funzionamento di articolazioni, muscoli, tendini, fasce …

L’alimentazione di regola è da curare per avere una buona qualità di vita e anche dopo una seduta di trattamento dovrete mangiare sano e leggero, così da approfittare di tutti i benefici ottenuti con la seduta di trattamento.

Evitate le attività fisiche pesanti, concedete al vostro corpo del riposo, visto lo sforzo a cui è sottoposto durante la terapia, così da poter evitare la fatica eccessiva e guadagnare in rilassamento e armonia.

...

Ilaria Miliani
Introduzione [it]

Questo sito nasce dall’esigenza di far conoscere la mia attività e la passione che mi conduce ad approfondire sempre di più la terapia manuale e l’osteopatia. Spero che questo possa essere solo un primo approccio e che invogli i lettori a venire ad incontrarmi e conoscermi di persona, nel mio studio.

Dopo ventiquattro anni di lavoro e di quesiti che mi sono stati posti vorrei cercare di spiegare qual è il mio approccio e la filosofia che mi anima.

Sia in Italia che all’estero ho potuto approfondire le mie conoscenze in riabilitazione e salutogensi, soprattutto in ambito della terapia manuale pediatrica, neurologica, geriatrica, reumatologica, respiratoria, ortopedica, ginecologica, e i miei studi come le mie pratiche si sono indirizzati verso l'osteopatia.

...

Ilaria Miliani
La sindrome “text neck” [it]

La diffusione degli smartphone negli ultimi anni è cresciuta in maniera esponenziale, così come il tempo trascorso a scrivere, navigare su internet e giocare con lo smartphone, è aumentato a dismisura.

Abbiamo sempre bisogno di parole per definire tutto e consacrarne l’esistenza così il termine “Text Neck” è stato utilizzato per la prima volta da un chiropratico americano, il Dr. Dean L.Fishman, pioniere nell’identificazione e trattamento di questa sindrome. La sua esatta definizione di questo disturbo fu:

...

Ilaria Miliani
Osteopatia e fibromialgia: l’approccio è possibile [it]

La fibromialgia (o sindrome fibromialgica) è una malattia definita dall’American College of Rheumatology come “una condizione di dolore cronico diffuso, caratterizzata dalla presenza di “tender point” (punti dolenti alla pressione) all’esame fisico”

I “tender point” sono dei punti specifici posti in corrispondenza di muscoli e tendini che risultano dolorosi alla pressione delle dita. In particolare si tratta di fibromialgia quando vengono individuati almeno 11 tender point sensibili al dolore su un totale di 18.

...

Ilaria Miliani
Pubalgia [it]

La pubalgia è una sindrome dolorosa mioentensiva che interessa la regione addomino-pubo-crurale con quadri clinici anche molto diversi tra loro, in prevalenza colpisce gli sportivi e le donne in gravidanza; è altresì considerata una patologia da sovraccarico, cioè causata da microtraumi ripetuti nel tempo e da allenamenti in condizione di affaticamento dello sportivo, da patologie muscolari e tendinee, da patologie ossee e articolari o da patologie infettive e tumorali. Il dolore nella pubalgia è localizzato spesso a livello dell'inguine e/o del pube e/o all'interno della coscia, in genere si presenta al risveglio e nei primi minuti di movimento, per poi scomparire con il riscaldamento muscolare. Progredendo nelle fasi della patologia, nello sportivo, il dolore tende ad aumentare soprattutto durante gli scatti e i bruschi scambi di direzione.

...

Ilaria Miliani
Reazione del corpo dopo un trattamento [it]

Al momento in cui si svolge la seduta di trattamento le parti del corpo soggette ad una restrizione di movimento ritrovano un certo agio. È necessario sapere che certe zone con diminuzione di motilità hanno il loro impatto sulle altre zone adiacenti “obbligate” a compensare questa ridotta mobilità.

A seguito della manipolazione manuale, il corpo ritrova e fornisce una maggior quantità di energia sia per ristabilire la funzione che per combattere il dolore.

É quindi più che normale che dopo il trattamento subentri uno stato di fatica, congiunto, però, ad un stato di profondo e benefico rilassamento.

...

Ilaria Miliani
Terapia manuale pediatrica [it]

Il fisioterapista pediatrico si occupa della "gestione" dei disturbi funzionali in età evolutiva nelle aree che riguardano il sistema muscoloscheletrico, il sistema cardiopolmonare, il sistema nervoso centrale e periferico e le patologie funzionali multisistemiche.

Per età pediatrica si intende solitamente da 0 a 18 anni, quindi la fisioterapia in pediatria si rivolge a neonati e lattanti (0-12 mesi), alla prima infanzia (1-5 anni), alla seconda infanzia (6-10 anni) e all’adolescenza (11-18 anni).

...

Ilaria Miliani
Trattamento Manuale in gravidanza [it]

Durante i mesi di gravidanza il corpo viene sottoposto a numerosi e significativi cambiamenti. In questa straordinaria condizione la postura si modifica, aumentano il peso e la pressione addominale, ci sono cambiamenti ormonali che spesso modificano anche lo stato emotivo della futura mamma, possono insorgere disturbi come mal di schiena, dolori alle gambe o nausea. È molto importante che tutti questi processi di adattamento non incontrino ostacoli e procedano in maniera del tutto naturale.

Modificazioni durante la gravidanza e potenziali disturbi

...